Caffè arabo

185

قَهوة Qahua

By Novembre 6, 2019

Facilissimo da preparare il caffè è una bevanda irrinunciabile anche per chi viene dal Vicino Oriente.

Mattino, pomeriggio o sera c'è sempre un momento adatto per il caffè.

Spesso non ci rendiamo conto di come i popoli siano vicini non solo attraverso usanze ma anche tramite pietanze e parole, parole che vengono usate e che legano tempi e spazi diversi. La parola caffè, in effetti, deriva dal turco  qahve che a sua volta risale all'arabo qahua. 

Pure l'italianissima parola moca non è italiana ma deriva dal paese che ha introdotto il caffè al mondo, ossia lo Yemen. Infatti Mokha è una città portuaria dello Yemen, il primo paese in cui fu coltivata la pianta di caffè, che spediva al resto del mondo i chicchi di questa preziosa bevanda.

 

Terrazzamenti con alberi di caffè in Haraaz, nello Yemen (fonte: Port of Mokha)

 

Del caffè e della cultura di questa bevanda si può parlare per ore.

Una sezione descrittiva seguirà, ora come ora ci basta dire che il caffè è un rito e come ogni rito ha le sue regole.

In Siria lo si beve spesso in compagnia, in tazzine piccole di porcellana fine, con il caffè che arriva fin sù in alto. Il vassoio del caffè deve essere sempre presentato con un bicchiere d'acqua e, se notate bene, chi ve lo offre ha messo le tazzine in modo che venga preso comodamente: con il manico della tazza pronto ad essere tenuto con la mano destra.

  • Prep Time : 1-2 minutes
  • Cook Time : 3 minutes

Ingredients

Instructions

Per preparare il caffè arabo avete bisogno di una miscela diversa dal caffè italiano. Comunque potete chiedere ai vari negozi etnici, oppure ordinarlo online. In genere, almeno quello che si beve in Siria, ha anche del cardamomo nella sua miscela; quello turco ne è privo quindi lo potete aggiungere voi.

Procedimento

  1. usate la tazzina del caffè come misurino
  2. per ogni persona versate una tazza di acqua abbondante nel pentolino di preparazione, meglio uno stretto e alto, finite con una tazzina d'acqua in più. Quindi se siete in quattro, preparate cinque tazze d'acqua.
  3. portate l'acqua a ebollizione, se il caffè vi piace zuccherato aggiungete lo zucchero appena l'acqua si scalda. Di genere preferisco mettere mezzo cucchiaio a persona per non renderlo troppo dolce. Ad ogni modo va a gusti
  4. appena l'acqua bolle aggiungete per ogni tazza d'acqua un cucchiaino colmo di caffè. (Come cucchiaio è meglio usare quello da dolce)
  5. vederete che appena si butta il caffè l'acqua tende a straripare quindi mescolate velocemente la bevanda e se vi accorgete che sta straripando alzate il pentolino dal fuco per poi riposizionarlo. Se avete il gas potete fare lo stesso ma poi abbassate la fiamma e tenete il caffè per un paio di minuti su una fiamma più bassa.
  6. versate il caffè nelle tazzine e, mi racomando, offritelo con un bicchiere d'acqua e qualche dolcetto!

 

      

Print

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Like
Close
Profumi di Damasco © Copyright 2020. All rights reserved.
Close